giovedì 3 maggio 2012

baRRino

Assisto, mangiando una piadinetta in un piccolo bar montagnino, alla seguente conversazione:
(tizio lampadato con occhiali a specchio discretamente piacionesco): Ué, ciao Chiarina bella, che si racconta? vai un po' al sole oggi?
(tizia biondofinto con giacca di pelle e pantaloni bianchi): oh ciao.. non ti avevo visto..no al sole no.. non mi posso abbronzare che poi mi si macchia la pelle.. devo essere perfetta che a luglio mi sposo!
(t.l.c.o.a.s.d.p.): ti sposi? oddio che fortunato e con chi? e come mai fai il passo?
(t.b.c.g.d.p.e.p.b.): ahah..ma sai.. convivo da due anni.. non mi cambia nulla. Mi cambia solo che spendo un sacco di soldi. Però mi faccio un viaggio.
(t.l.c.o.a.s.d.p.) (strizzatina di occhio).

No vabbè. Ma se alla gente non gli cambia nulla, perché cambia per non cambiare?

1 commento:

  1. Più diventa tutto inutile e più crea di che sia vero.

    RispondiElimina